prima domenica di dicembre
prima domenica di dicembre

Prima domenica di dicembre: incredibile ma vero siamo arrivati all’ultimo mese di questo 2019.

 

Dimenticato il caldo di questa estate, nelle ultime settimane abbiamo dovuto fare i conti con il freddo e l’acqua. E questa prima domenica di dicembre sembra seguire lo stesso filone (per essere chiaro: non è una lamentela, è un dato di fatto: a dicembre, così come novembre è giusto e naturale che sia così).

Tempo a parte le cose che si possono fare questa prima domenica di dicembre sono davvero tante: Milano si sta preparando per il Natale e sono diversi gli appuntamenti in programma anche per oggi.

Come non pensare all’Artigiano in Fiera: aperto ieri, è meta di tanti milanesi e non solo. I più resistenti potranno passarci la giornata, guardando, comprando e mangiando. Ed in più si è al chiuso, quindi…

In piazza Castello arriva il truck delle Coca Cola: un’occasione per respirare l’aria di Natale con un filo di anticipo, soprattutto se siete ortodossi dal punto di vista delle tradizioni (Sant’Ambrogio è tra 6 giorni…).

Per chi la domenica è sempre la domenica… di calcio, oggi a San Siro gioca l’Inter. Lo dico nel caso qualcuno se lo fosse dimenticato! ( io sarei uno di quelli se non me lo avessero ricordato poco fa).

Se volete sfidare il brutto tempo, potreste fare un salto in via Vittor Pisani a vedere come si è trasformata la via dopo 9 anni senza luminarie. E là in fondo la stazione Centrale, anche lei addobbata a festa.

Avrete certamente letto del Villaggio di Natale all’Ippodromo: per vistarlo dovete aspettare ancora qualche giorno. Dopo alcuni problemi in via di definizione, l’inaugurazione sarà il giorno 5 dicembre. Poco da aspettare, ci siamo!

E’ la prima domenica di dicembre ed è attiva per oggi l’iniziativa “Io vado al Museo“. Gratis. Occasione ghiotta per chi vuole respirare arte e cultura.

Certamente non finisci qui: tante le altre occasioni di svago e divertimento per questa prima domenica di dicembre. Un programma completo lo trovate su Mi-Tomorrow. Potete sfogliarlo cliccando qui.

Ovviamente c’è anche l’opzione ozio: fuori piove, fa freddo, in casa si sta bene con un buon libro ed un bicchiere di quel che preferite.

 

Articolo precedentePalme in piazza Duomo
Articolo successivoSfacciaa! Il dialetto milanese non perdona
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...