Pizzeria da Michele
Pizzeria da Michele

Fame? Ottimo. Oggi siamo alla Pizzeria da Michele!

 

Siamo in zona stadio, per la precisione in via Morgantini. Se cercate lustrini e pizze tutte uguali, non è il posto che fa per voi. Se al contrario vi piace la pizza, quella davvero buona, allora potete continuare a leggere.

Da Michele la pizza non ha eguali. Lasciatevelo dire da uno che se ne intende. No, per carità, non sono nè un pizzaiolo nè ho la cultura partenopea sulla pizza. Molto più semplicemente ho un figlio patito di pizza che mi ha fatto girare tutta Milano per provare questa e quella. E nel corso degli anni, ha stilato una sua personalissima classifica che non posso non condividere.

E la Pizzeria da Michele si pone sul gradino più alto del podio senza se e senza ma.

Qui la pizza è fatta con calma, con passione e dedizione. Qui fare la pizza, così come poi per noi mangiarla, è un rito.

La potete mangiare sul posto, ammesso che troviate spazio, portarvela a casa o in ufficio o come capita a noi abbastanza spesso, mangiarla fuori dal locale facendo quattro chiacchere.

E se amate arancini e panzerotti… non vorrete non provare quelli di Michele, eh?

Se poi siete fortunati, potreste assistere a momenti di puro divertimento: l’occasione è data quando qualche amico o parente di Michele passa a trovarlo. In quel preciso istante scatta la modalità dialetto pugliese stretto, anzi, strettissimo. Cercare di capire cosa si dicano rientra tra le cose più difficili che si possano provare. Ma la mimica rende tutto chiaro anche ai polentoni come il sottoscritto.

Scherzi a parte: tra le tante pizzerie che ci sono in città, quelle che vi consegnano a casa la pizza, quella che propone version gourmet, con ananas o nutella…. la Pizzeria da Michele ci fa tornare alla bontà delle cose semplici, ma fatte con amore e passione.

Ora scusate, la pizza in foto mi aspetta.

 

Articolo precedenteAlda Merini
Articolo successivoVia Arena
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi tuo commento
Scrivi tuo nome