fbpx

Hotel Michelangelo addio! Ecco cosa nascerà al suo posto

Più letti

Nei prossimi mesi l’hotel Michelangelo in piazza Luigi di Savoia verrà abbattuto per lasciare il posto alla torre per uffici progettata dallo studio Park associati.

Una torre di 94 metri di altezza che verrà innalzata non appena terminate le opere di bonifica in corso e che verrà completata entro l’inaugurazione dei Giochi Olimpici Milano-Cortina 2026. Il destino dell’hotel Michelangelo era già stato immaginato prima dello scoppio della pandemia, durante la quale venne convertito a struttura di accoglienza per le persone che non avevano un luogo dove “scontare” adeguatamente la quarantena.

Hotel Michelangelo addio! Ecco cosa nascerà al suo posto

Costruito tra il 1958 e il 1969 l’hotel Michelangelo conta 17 piani, 306 camere e 60 metri di altezza. Un palazzo iconico della città ormai sul viale del tramonto che cede il posto a un’urbanistica verticale che cresce verso l’alto e libera suolo a terra.

Il piano del gruppo immobiliare Finleonardo -proprietario dell’hotel Michelangelo- ha contribuito alla creazione dell’area giochi “Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo” fornendo la pavimentazione anti-trauma in gomma riciclata, e facendo installare panchine di legno, altalene, piramidi per l’arrampicata per il divertimento dei piccoli.

La zona della Stazione Centrale sta cambiando faccia grazie al piano pensato da Grandi Stazioni e il Comune di Milano che vuole renderla meno ostile e più vivibile anche grazie all’apertura di attività commerciali e di ristorazione come quelle presenti nel Mercato Centrale.

Ultime

Dove mangiare di notte a Milano?

Dove mangiare di notte a Milano? La domanda sorge spontanea a chi in tarda serata comincia a sentire un...

Potrebbe interessarti