Al rientro dalle vacanze, l' arco della pace ci aspetta
Al rientro dalle vacanze, l' arco della pace ci aspetta

Rientro dalle vacanze: è ora?

Cosa dite? C’è stato il rientro dalle vacanze oppure no?

Quella che è cominciata oggi è l’ultima settimana del mese di agosto. Un mese particolare, sotto tanti aspetti. Il primo, indiscutibile, il caldo. Per chi è rimasto in città (non solo Milano), è innegabile che abbia patito un caldo davvero assurdo. Per carità, ha sempre fatto caldo in questo mese, ma forse questo 2017 sarà ricordato non solo per i pichi di temperatura, ma anche e soprattutto per i giorni ininterrotti di caldo senza una goccia d’acqua o il classico temporale estivo.

Ma è stato un anno anche diverso rispetto al passato per quanto concerne il numero di persone presenti in città: se il trend positivo era già iniziato qualche anno fa, questa estate abbiamo notato davvero tanta gente (in centro) e anche fuori dai bastioni un numero di negozi aperti superiore rispetto al passato. Ed i milanesi che sono andati in vacanza hanno deciso di farlo in modo diverso, scaglionati lungo il mese. Non crediamo sia una impressione solo nostra, ma anche oggi, 28 agosto, la città regala parcheggi, vie libere con traffico sì in aumento ma gestibile. Molto gestibile.

Ma siamo appunto arrivati agli sgoccioli: pochi giorni ancora e sarà settembre e tra un paio di settimane quell’evento che ogni anno segna il ritorno ASSOLUTO alla normalità: la campanella delle scuole. Eh già, i nostri studenti hanno ancora grosso modo un paio di settimane prima di tornare sui banchi.

Ed è proprio a loro che da settembre dedicheremo ancora maggiore attenzione: a tutti gli studenti di tutte le scuole, da 10 ai 20 anni: dalle elementari all’università. Vogliamo infatti che i giovani si avvicinino sempre più alla nostra città, che imparino a conoscerla ed a viverla in modo diverso. E, di conseguenza, la trattino meglio ed abbiano più rispetto.

Un compito non facile lo sappiamo, ed è per questo che abbiamo bisogno dei maestri, delle professoresse, dei professori e delle maestre: con voi potremmo capire e studiare un modo ottimale per insegnare a tutti i vostri ragazzi la bellezza della loro città e poco alla volta, far sì che si rendano conto di vivere in un posto magnifico. Per chi volesse, è possibile contattarci via mail qui: milano@milanodavedere.it