LE VETTURE A CARRELLI TIPO 1928 (Serie 1500)

Le mitiche ’28 furono costruite a partire dalla seconda meta degli anni ’20. Le prime due circolavano sulla linea 20 nel 1928 e furono seguite da altre 500 entro il 1930. Vetture di grande capacità dotate di carrelli e sviluppate dal progetto delle Peter Witt americane, erano inizialmente dotate di due porte, anteriore e centrale, mente sul fondo trovava posto a tutta larghezza un divanetto in velluto rosso per la zona fumatori, poi modificato ed infine eliminato per l’inserimento della porta posteriore. Questa era inizialmente una semiporta che fu poi trasformata nella porta che tuttora possiamo utilizzare. Il divanetto rosso è ancora apprezzabile e utilizzabile sulla magnifica vettura 1503, utilizzata e noleggiata da ATM per eventi, visite e spettacoli. I bombardamenti inglesi, in particolare quello nella notte tra il 12 e 13 agosto 1943, distruggono i depositi di via Messina e via Farini, con gran parte delle serie 1500. Ricostruite nel dopo guerra, furono in parte accantonate negli anni ’70 per ritrovare gloria negli anni recenti, accuratamente ristrutturate e regolarmente impegnate sulle linee centrali e caratteristiche di Milano. Molti esemplari fanno bella mostra di se nei musei tranviari di tutto il mondo, alcuni circolano regolarmente sulle strade della città di San Francisco, mentre non mancano esempi di “fantasioso” riutilizzo, come un gruppo di surfisti che ha utilizzato e riconvertito una vettura in abbandono nella propria sede in Toscana.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa serie 600
Prossimo articoloMilano da Vedere in tram