7-canzoni
7-canzoni

La premessa d’obbligo è che mi piace la musica italiana, un po’ tutta… Eccone sette in cui si parla di Milano.

Milano e Vincenzo” di Alberto Fortis. Con il suo “Vincenzo io ti ammazzerò, sei troppo stupido per vivere”, la ricordiamo in molti. Ma adoro il pezzo che dice
“Vincenzo dice che sei fredda, frenetica e senza pietà…ma è cretino e poi vive a Roma, che ne sa?”. Ed in effetti, Milano è proprio fredda e frenetica, ma fa parte del suo fascino e bisogna viverci per capirla…

Luci a San Siro” di Roberto Vecchioni. Non credo ci sia bisogno di dir nulla, struggente… ” Milano mia portami via, fa tanto freddo, ho schifo e non ne posso più, facciamo un cambio prenditi pure quel po’ di soldi quel po’ di celebrità
ma dammi indietro la mia seicento, i miei vent’anni e una ragazza che tu sai
Milano scusa stavo scherzando, luci a San Siro non ne accenderanno più”.

Innamorati a Milano” di Memo Remigi. Sarà perchè a me è successo, ma innamorarsi, passeggiando tra le strade di Milano è pura magia “Sapessi com’e’ strano darsi appuntamento a Milano. Eppure in questo posto impossibile tu mi hai detto “ti amo”.

“Porta Romana” è una canzone popolare milanese, che è stata interpretata da personaggi come Giorgio Gaber e Nanni Svampa. Un classico. “Ci sono tre parole in fondo al cuore: la gioventù, la mamma e il primo amore. La gioventù la passa, la mamma muore. Te restet come on pirla col primo amore”

Milano Milano” degli Articolo 31. In questo caso è una vera dichiarazione d’amore, nonostante tutto quello che a Milano non va “io mi ritrovo al mio posto
e devo a te quello che sono e alle luci di un tramonto sopra piazza del Duomo
sei troppo bella per dirti addio”.

Milano Circonvallazione Esterna” degli Afterhours. Manuel Agnelli, probabilmente descrive pensieri che si possono fare alle 4.30 del mattino… “Se volessi modificherei il mio viso e ripartirei da zero, ma sarebbe come arrendersi
a quello che non sono e non sentirsi libero”

Domenica Bestiale” di Fabio Concato. Dedicato a tutti quelli che il sabato e la domenica si alzano presto ed escono. Girare per Milano deserta, con il sole che si sta stiracchiando è un’esperienza da fare, perchè quando si lascia guardare, Milano è la città più bella del mondo ” Sapessi amore mio come mi piace
partire quando Milano dorme ancora, vederla sonnecchiare e accorgermi che è bella prima che cominci a correre e urlare”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNegoziant de Milan
Prossimo articolo7 modi di dire in milanese